Cento anni dalla morte di Giacomo Pallotti, medaglia d’oro bolognese

A vederlo oggi, passeggiando lungo la carrareccia che porta da Malga Fratte porta al cuore del gruppo delle Melette, sull’altopiano di Asiago, il monte Badenecche appare davvero un placido colle, dalla superficie anche molto ridotta… A selletta Baratono (così intitolata in ricordo del Maggiore Giuseppe Baratono, comandante del battaglione di alpini Val Dora) viene voglia di tirare fuori un telo, stendersi, fare un picnic. Il … Continua a leggere Cento anni dalla morte di Giacomo Pallotti, medaglia d’oro bolognese

4 novembre: Inaugurazione Museo Mattioli di Crevalcore

Riapre sabato 4 novembre il museo della pace Guido Mattioli di Crevalcore. Il museo che era stato chiuso nel 2012 dopo i gravi danneggiamenti causati dal terremoto, riapre in una nuova sede con una veste completamente rinnovata e un percorso tematico del tutto nuovo grazie anche al lavoro di Emilia Romagna al fronte: la catalogazione degli oggetti, la scelta degli stessi, l’allestimento delle vetrine e la loro organizzazione, … Continua a leggere 4 novembre: Inaugurazione Museo Mattioli di Crevalcore

“FOLLIE, SCAPPARE DALLA GUERRA RINCORRERE LA GUERRA” AL MUSEO DEL RISORGIMENTO DI BOLOGNA

Al via il 23 settembre la mostra realizzata dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis di Duino Aurisina nell’ambito del progetto pluriennale “Voci di guerra in tempo di pace”, che ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione di diverse regioni italiane ed è rientrato nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale del Governo Italiano. Spesso la guerra è stata definita “follia”, e la Grande Guerra non fece … Continua a leggere “FOLLIE, SCAPPARE DALLA GUERRA RINCORRERE LA GUERRA” AL MUSEO DEL RISORGIMENTO DI BOLOGNA

Emilia Romagna al fronte per il monumento di Olmetola

Continua l’impegno per la valorizzazione della memoria storica della Grande Guerra del territorio emiliano romagnolo e questa volta Emilia Romagna al fronte è al fianco della comunità di Olmetola, piccolo insediamento del quartiere di Borgo Panigale, Bologna, per il restauro del monumento dedicato ai caduti della Grande Guerra in prossimità della Chiesa di San Michele. Sarà quindi presente alla festa agricola di domenica 10 settembre … Continua a leggere Emilia Romagna al fronte per il monumento di Olmetola

Raccolta di memorie del comune di Valsamoggia

E’ con grande piacere che invitiamo tutti coloro che hanno conservato memorie familiari della Grande Guerra a partecipare alla raccolta organizzata all’interno della rassegna Scenari di guerra, teatri di pace del Teatro delle Temperie, che vede la partecipazione per il secondo anno anche di Emilia Romagna al fronte. La condivisione delle memorie familiari è al giorno d’oggi una necessità per aiutare la grande opera di … Continua a leggere Raccolta di memorie del comune di Valsamoggia

Augusto Morisi: un libricino per commerarne la memoria

A cento anni dalla morte di Augusto Morisi, l’Associazione Emilia Romagna al fronte ne ha voluto commemorare la memoria, e la singolare storia, in un piccolo volume (di 32 pagine), a cura del nostro presidente Loris Nadalini e del nostro socio Claudio Cavallieri. Il piccolo volume si ripropone di ripercorrere la storia di questo soldato, un soldato per ricordarne migliaia, di San Giovanni in Persiceto, … Continua a leggere Augusto Morisi: un libricino per commerarne la memoria

7 ottobre: presentazione L’ora K. Storie brevi dal fronte del Carso.

lora-kIl Comitato Memorie di pietra della Grande Guerra nasce su iniziativa di un gruppo di appassionati e storici della Grande Guerra, già impegnati nell’Associazione Emilia Romagna al fronte, con lo scopo di raccogliere fondi per il restauro di opere e manufatti della Grande Guerra. La specificità del progetto, prevede la ripubblicazione in proprio di un diario di guerra e la raccolta dei fondi necessari grazie alla promozione di questo in modo da creare una reale partecipazione al restauro del bene dal parte del cittadino che non solo potrà godere di un’opera letteraria introvabile ma anche sentirsi attivamente protagonista del restauro.

 

Oggetto del primo intervento di restauro, la lapide monumentale di Kamno, Slovenia, costruita dai soldati della Brigata Emilia, in gran parte emiliano romagnoli, nel 1916 in ricordo dei compagni caduti. Il libro scelto per finanziare il restauro è L’ora K, del bolognese Arnaldo Calori. I lavori di restauro verranno effettuati dai giovani restauratori bolognesi di BioRes, evidenziando come il comitato abbia legami concreti ed affettivi con il territorio bolognese, luogo della sua fondazione.

Vi aspettiamo il 7 ottobre presso il Museo del Risorgimento di Bologna (Piazza Carducci 5) per la presentazione del volume e del progetto. A seguire sarà offerto un rinfresco a tutti i partecipanti.

Interverranno:

Giacomo Bollini curatore del volume e fondatore del Comitato
Mirtide Gavelli del Museo del Risorgimento
Frncesco Quaglio, cofondatore del Comitato
i restauratori di Biores

A precedere un saluto del rappresentante del Rotary distretto di Bologna 2072

Continua a leggere “7 ottobre: presentazione L’ora K. Storie brevi dal fronte del Carso.”