Mario Furoni e Luigi Rava, i reduci emiliano-romagnoli più longevi

  Oggi giorno, è lapalissiano, non ci sono più reduci della Grande Guerra viventi. Al 90esimo anniversario della fine del conflitto, secondo un’indagine svolta a fine ottobre 2008 erano sette i reduci della prima guerra mondiale ancora in vita, in tutto il mondo. Tra loro c’era anche una donna, Gladys Power, canadese, che nel 2008 aveva 109 anni: GRAN BRETAGNA – Henry Allingham, 111 anni, … Continua a leggere Mario Furoni e Luigi Rava, i reduci emiliano-romagnoli più longevi

Dal campo da calcio al campo di battaglia: i caduti nella Grande Guerra del Bologna Football Club

Immagine1di Giacomo Bollini

Nei primi anni del secolo scorso il gioco del calcio faceva già impazzire l’Italia. Le società sportive, i cosiddetti Foot Ball Club, sorgevano un po’ ovunque in tutta la penisola. Fra la fine dell’’800 e i primi vent’ anni del ‘900 nascono difatti la stragrande maggioranza delle squadre che ancora oggi popolano e animano quello che si può definire lo sport più amato dagli italiani.
Fra queste società c’è anche il Bologna, nato il 3 ottobre del 1909.

Continua a leggere “Dal campo da calcio al campo di battaglia: i caduti nella Grande Guerra del Bologna Football Club”

L’altopiano di Gianni. Un convegno in memoria di Gianni Pieropan. 14-15 giugno

convegno dal molinCi sarà anche un po’ del contributo dell’Associazione Emilia Romagna al fronte, al convegno dal titolo “L’altopiano di Gianni. In memoria di Gianni Pieropan” che si terrà il 14 e il 15 giugno presso il Teatro A. Palladio di Cesuna, Altopiano di Asiago.

Continua a leggere “L’altopiano di Gianni. Un convegno in memoria di Gianni Pieropan. 14-15 giugno”