La pinza tagliareticolati Malfatti

di Fabrizio Pini Avevamo deciso di battere con i metaldetector una zona “anomala”. La prima linea Italiana era molto lontana, i baraccamenti radi, sembravano più dei depositi, un crocevia vicino alla strada provinciale, dove speravamo che i soldati in ritirata dopo la rotta di caporetto avessero gettato o abbandonato equipaggiamento per alleggerirsi e fuggire più…

Cani da trincea

di Fabrizio Pini Con lo scoppio della prima guerra mondiale non furono mobilitati solo milioni di uomini ma vennero impiegati anche migliaia di animali utilizzati peri più svariati motivi, Cavalli, muli l’hanno fatta da padrona ma non possiamo dimenticare i piccioni e l’animale ancora adesso forse più amato, il cane. Gli animali al fronte erano…

Kappenabzeichen Weihnachten im Felde

  di Fabrizio Pini   Kappenabzeichen. Questo nome impronunciabile per noi Italiani aveva un significato importantissimo per i soldati inquadrati nell’esercito Austro Ungarico e lo è anche per i numerosi collezionisti e appassionati della prima guerra mondiale. Tradotto significa letteralmente: distintivo da cappello. Ufficiale austriaco con diversi Kappenabzeichen appuntati sulla bustina di ordinanza. Solitamente venivano…