Venerdì 11 ottobre: presentazione del volume “La guerra in testa: esperienze e traumi di civili, profughi e soldati nel manicomio di Pergine Valsugana (1909-1924)” di Anna Grillini

Siete tutti invitati alla seconda presentazione della rassegna OLTRE IL CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA. Storie di donne e di uomini da riscoprire: “La guerra in testa: esperienze e traumi di civili, profughi e soldati nel manicomio di Pergine Valsugana (1909-1924)”, di Anna Grillini, edito da Il Mulino. Venerdì 11 ottobre ore 17.00 presso il Museo civico del Risorgimento di Bologna, Piazza Carducci 5. Ingresso libero. … Continua a leggere Venerdì 11 ottobre: presentazione del volume “La guerra in testa: esperienze e traumi di civili, profughi e soldati nel manicomio di Pergine Valsugana (1909-1924)” di Anna Grillini

Storie di famiglia: mio bisnonno Giuseppe Bandini, “il Morino”

di Giorgio Boccedi Il Morino era il soprannome con cui era conosciuto il mio bisnonno Giuseppe al suo paese natale. Giuseppe era nato a Marliana, sull’Appennino Pistoiese, il 5 aprile 1886, padre di tre figli, due femmine ed un maschio. Nell’ordine Iris (mia nonna), Genny ed Enzo. Partito per il fronte allo scoppio della Grande Guerra, entrò a far parte della Brigata Casale, 11° Reggimento, … Continua a leggere Storie di famiglia: mio bisnonno Giuseppe Bandini, “il Morino”

L’alpino Vittorio Gerolimon è tornato a casa

  La Storia della Grande Guerra è fatta di tante storie, le storie di uomini e donne che si sono incrociati nel fango delle trincee, sulle tradotte verso il fronte, nella terra dei campi di prigionia e tra il dolore degli ospedali. Molte di queste storie sono ormai perdute, cancellate dal tempo che scorre, dimenticate e sconosciute ai più. Alcune però escono fuori, grazie alla … Continua a leggere L’alpino Vittorio Gerolimon è tornato a casa

Un mago in camicia rossa: la storia del garibaldino delle Argonne Alfredo Giovannini di Lugo

di Andrea Spicciarelli   Il 5 marzo scorso ricorreva il 104° anniversario dello scioglimento del 4° Reggimento di Marcia del 1° Stranieri, ovvero la “Legione garibaldina” che partecipò, sotto le insegne della Legione Straniera, ai primi mesi della Grande guerra combattendo contro le armate tedesche sul fronte occidentale. Per commemorare questa ricorrenza, è interessante ripercorrere la biografia di una di quelle camicie rosse, la cui … Continua a leggere Un mago in camicia rossa: la storia del garibaldino delle Argonne Alfredo Giovannini di Lugo

Mostra “la Grande Guerra” presso la festa della raviola di Trebbo di Reno (BO)

Emilia Romagna al fronte ha partecipato all’allestimento della mostra “La Grande Guerra” che sarà inaugurata venerdì 15 marzo ore 17.00 presso l’ oratorio della parrocchia San Giovanni Battista di trebbo di Reno (Bo), in occasione della tradizionale festa della raviola. Continua a leggere Mostra “la Grande Guerra” presso la festa della raviola di Trebbo di Reno (BO)

Alici in salsa piccante Rizzoli Emanuelli, dalla Grande Guerra ad oggi

Le scatolette alimentari della Grande Guerra sono ormai diventate uno dei pezzi forti del collezionismo dei moderni recuperanti. I disegni magnifici di altri tempi, le confezioni e le marche ormai scomparse di alcune industrie italiani di inizio secolo fanno sì che questi pezzi abbiano un vero e proprio mercato di intenditori all’interno dei vari mercatini del settore. A volte è veramente singolare notare come alcune … Continua a leggere Alici in salsa piccante Rizzoli Emanuelli, dalla Grande Guerra ad oggi

Augusto Frascari, Luigi Roffi e Umberto Zanelli, caduti “in missione di pace” a Murmansk e in Anatolia

di Giacomo Bollini. Il centenario della Grande Guerra è finito da qualche tempo. I riflettori su questo evento storico si stanno ormai spegnendo, dimostrando quanto l’attenzione mediatica sui fatti storici sia solo modaiola e approssimativa. Gli anni subito seguenti la fine del conflitto sono invece non solo estremamente interessanti ma a dir poco fondamentali per la storia d’Italia e d’Europa poiché è nei mesi subito … Continua a leggere Augusto Frascari, Luigi Roffi e Umberto Zanelli, caduti “in missione di pace” a Murmansk e in Anatolia